La narrativa delle vette

Ci sono libri che offrono una prospettiva unica sull’esperienza della montagna, sia attraverso racconti di avventure epiche che attraverso riflessioni personali degli alpinisti che hanno sfidato le cime più alte del mondo. Ne abbiamo raccolti 5 che abbiamo letto o vorremmo leggere, perché noi, le montagne, le portiamo anche sul comodino e le sfogliamo prima di andare a letto.

scaffale libri

1. “Le otto montagne” di Paolo Cognetti

“Eccola li, la mia eredità: una parete di roccia, neve, un mucchio di sassi squadrati, un pino”. Un libro che riflette sul rapporto tra l’uomo e la natura, sulla crescita personale, esplorando le emozioni e i significati profondi legati all’esperienza in alta quota.

2. “La società della neve” di Pablo Vierci

È il film evento più atteso dell’anno su Netflix e sta facendo già un gran parlare. A trattarlo su carta è Pablo Vierci, giornalista uruguaiano, in contatto diretto con i superstiti del disastro del 13 ottobre 1972, quando un aereo Fokker di nazionalità uruguaiana si schiantò contro la cordigliera delle Ande, forse per errore del pilota. Nel libro viene narrata – in modo duro, crudo e realistico – la lotta per la sopravvivenza. Una storia straordinaria che evidenzia la capacità umana di aggrapparsi alla vita persino nelle circostanze più estreme.

montagna neve

3. “La Montagna a modo mio” di Reinhold Messner

Qui si concentra – anche attraverso interviste, reportage, articoli – il pensiero di Messner sulla vita che ha abbracciato. Un racconto senza filtri delle sue idee più profonde riguardo la natura, l’essenza dell’alpinismo, la vita: i primi successi nel settore, la rivoluzione dello stile alpino, la fama ottenuta dopo l’ascensione dell’Everest senza ossigeno… Ne esce il ritratto di un uomo con i piedi ben piantati a terra, e lo sguardo verso le vette più alte.

4. “Alpi Segrete” di Marco Albino Ferrari

Sono pochi a conoscere le Alpi nascoste, dove si celano itinerari e storie indelebili. Sono terre dove si custodiscono i segreti dei vecchi alpinisti, o dove affiorano antiche chiese decorate. Questi spazi sfuggono al turismo che si concentra sul Cervino, sul Monte Bianco, sul Gran Paradiso o sulle Dolomiti. Ma oltre alle montagne note, si estendono altri “mari alpini”. L’autore, che ha esplorato valli e vette, condivide le loro storie e ci conduce attraverso ricordi e scoperte meravigliose.

libro monti

5. “Il peso della farfalla” di Erri De Luca

C’è un duello in arrivo tra due solitudini: quella di un grande camoscio, fermo sotto l’immensità e la protezione del cielo, e quella del bracconiere, ladro di animali, privo di una vera storia per conquistare l’interesse delle donne o per trionfare nelle sue lotte con gli altri uomini. Due esseri che si avvicinano sempre di più, fino alla compassione di un abbraccio fatale, in una montagna (“sotto il tetto di rami di una parete scoscesa delle Alpi”) che nasconde segreti, ha vicoli e sotterranei.

scaffale

CHIAMA

PORTAMI

BOOKING